Imballaggi in legno con marchio IPPC/FAO

  • lunedì 03 agosto 2020
  • 125 Visualizzazioni
img

Sulla Gazzetta Ufficiale del 29 luglio 2020, n. 189 è stato pubblicato il Decreto Ministeriale del  17 luglio 2020 recante: "Delega al Consorzio servizi legno-sughero dei controlli ufficiali relativi al materiale da imballaggio in legno".

Il Consorzio servizi legno-sughero, già riconosciuto soggetto gestore del marchio IPPC/FAO, è delegato dal servizio Fitosanitario Nazionale ad eseguire i controlli ufficiali previsti per gli imballaggi in legno dal regolamento (UE) n. 2031/2016.

Il Marchio IPPC/FAO è da apporre sugli imballaggi in legno, a garanzia che l'imballaggio stesso o il materiale di tale imballaggio in legno è stato sottoposto a misure conformi allo Standard internazionale sulle misure fitosanitarie della FAO n. 15.

Gli operatori professionali che applicano il marchio per il materiale da imballaggio di legno e coloro che commercializzano imballaggi con tale marchio, sono registrati nel Registro ufficiale degli operatori professionali (RUOP), di cui all'art. 65 del regolamento (UE) n. 2031/2016, per tramite del Consorzio servizi legno-sughero.

L'autorizzazione ad applicare il marchio, a riparare il materiale da imballaggio di legno e a commercializzare imballaggi con il marchio suddetto è concessa, su richiesta, dal Consorzio servizi legno-sughero a un operatore registrato che rispetti le condizioni di cui agli articoli 97 e 98 del regolamento (UE) n. 2031/2016.

Vai alla sezione: NORMATIVE - NORMATIVA NAZIONALE